Home > Ne vinti ne vincitori

Ne vinti ne vincitori

Ne vinti ne vincitori

Perché oggi politica e potere, che prima risiedevano in un solo dominio, quello dello Stato-nazione, sono separate, o quanto meno sulla strada per il divorzio. E cosa è politica? Se le due abilità si presentano insieme, ecco che si ha il potere dello Stato. Ma ora una gran parte del potere precedentemente detenuto dallo Stato è evaporato nel cyberspazio, nello spazio globale, una terra di nessuno, dove nessuno Stato è in grado di raggiungerlo e recuperarlo. Insomma, siamo al divorzio.

È da qui che deriva questa diffusa mancanza di fiducia, prima di tutto nello Stato. Se abbiamo bisogno di dialogo, un dialogo vero e sensato, la prima domanda a cui dobbiamo rispondere è: A questo punto, possiamo forse provare a trarre alcune considerazioni finali dai fenomeni che ho tentato di descrivere, e in particolare dalla moltiplicazione di crisi e di insicurezze che sembra dominare il tempo presente. Questo grande successo tuttavia sembra dipendere soprattutto da un fattore, ovvero dalla promessa di facilitazione implicita in questo tipo di strumenti, che sembrano dire agli utenti: Perché avviene questo?

E tuttavia quello che è accaduto nelle piazze di molti Paesi da febbraio in poi ha saputo dare una prima risposta alle nostre domande, un primo esempio di una nuova forma di azione che emerge dal disappunto delle persone nella politica e nelle istituzioni, dalla sfiducia nella capacità dei governi di realizzare le loro promesse e dal desiderio di trovare nuovi modi per gestire la propria life politics.

Sotto questo aspetto, non sappiamo cosa accadrà: Pensiamo ad esempio a quante grandi e importanti innovazioni dobbiamo al popolo italiano, a partire da Leonardo da Vinci in poi, nelle arti, nella musica, nella filosofia. Ora, io mi aspetto che gli italiani inventino anche lo slow thought, il pensiero lento. Continuiamo a pensare che moltiplicando il PIL, le conoscenze, riviste scientifiche, conferenze, giornali, tutto andrà bene.

Citerei a questo proposito due considerazioni in particolare, entrambe riguardanti gli effeti che una nuova tecnologia, un nuovo stile o una nuova cultura possono produrre sulla qualità della nostra politica e democrazia. La prima è di Joshua Meyrowitz: Meyrowitz sosteneva che la TV potesse avere un grandissimo potenziale come mezzo di diffusione di una democrazia partecipativa su scala enorme. La seconda citazione è del filosofo Paul Virilio, che ha affermato che i nuovi strumenti digitali sono essenzialmente antidemocratici.

E questo proprio perché, come si diceva, queste meravigliose invenzioni mediali, come il real time, la copertura quotidiana, 24 ore su 24, stanno soffocando la gente, gli utenti, gli spettatori con questa massa indigeribile di informazioni, impedendo loro di accedere a quello che è davvero il centro del sistema e dunque a quello che davvero è importante conoscere. Ancora una volta si tratta di una formula a tre termini, che si riferisce a qualcosa di più del semplice dialogo.

Significa che si accede a questa cooperazione senza regole pre-scritte, perché le regole su come la cooperazione deve procedere sono esse stesse la posta in gioco del processo e sono destinate a emergere dal suo corso. È la stessa idea che sta alla base della formula tripartita di Sennett: Nella fretta infatti non si ha tempo di cercare di capire quali siano le migliori regole di cooperazione per una data situazione, per cui si tende a imporle, cercando una scorciatoia.

Sito web. Notificami nuovi commenti via e-mail Notificami nuovi post via e-mail. Ricerca per: Uscire da facebook e dai social. Decalogo del viandante non del camminatore. Spagna profonda: Lettera agli amici. A Venezia a piedi. Senza lasciare traccia. Se il profugo fossi tu. Il periplo del Friuli Venezia Giulia a piedi: La Francigena che verrà. Spunti, impressioni, auspici. Blog su WordPress. Pubblica su Annulla. Invia a indirizzo e-mail Il tuo nome Il tuo indirizzo e-mail. L'articolo non è stato pubblicato, controlla gli indirizzi e-mail! Il negoziato è stato aspro, lo sapete, ma non ci sono stati né vincitori , né vinti.

La negociación ha sido ardua, ya lo saben ustedes, pero no ha habido ni vencedores ni vencidos. Fu una battaglia senza vincitori ne vinti , contro i castigliani. Esa batalla, digamos que Signor Presidente, desidero iniziare il mio intervento a chiusura della discussione con le parole dell'onorevole Vidal-Quadras: Señor Presidente, me gustaría comenzar mi discurso final de este debate con las palabras del señor Vidal-Quadras: Perché è ovvio che se i 15 Stati membri uniscono i loro sforzi, l'accordo che si persegue risulterà migliore e stabilirà un perfetto equilibrio tra gli Stati Uniti e l'Unione europea, senza vincitori né vinti.

Sappiamo che non c'è gloria nella morte né vicintori né vinti. Sabemos que la muerte repentina no es fascinante y que nadie nunca gana una guerra. Non ci sono stati vinti né vincitori. Aquí no hay vencidos ni triunfadores Sinceramente, oggi non ci sono né perdenti né vincitori , dato che entrambi i traguardi si sono ingarbugliati in questo tremendo caos. A decir verdad, hoy, no hay ni perdedores ni ganadores ya que las líneas de meta se han enredado en este lío de mil demonios.

Registrati per consultare più esempi Registrati Connettiti. Informazioni sul dizionario contestuale Scarica l'app Contatto Considerazioni legali. Sinonimi Coniugazione Reverso Corporate.

Né vincitori, né vinti | luiginacci

Se ne è parlato molto, se ne è scritto molto. E anche in questa occasione* sono molti gli spunti interessanti emersi intorno al tema, che diventa ancora più. Disinnescare la spirale dell'odio creando un movimento civile "pacificatore" per far valere le ragioni del dialogo tra etnie, popoli e tutte le minoranze etnico. In riferimento alla revisione della clausola di dissociazione, dobbiamo arrivare a una conclusione senza che ci siano né vincitori né vinti perché, obiettivamente. “Quando con Rigoni Stern decidemmo di realizzare questo lavoro, io proposi un titolo provocatorio e inatteso: Senza vincitori né vinti. Ed è così. DI CHIARA INGENITO. Scarica il documento integrale QUI. Il Presente contributo è volto ad analizzare brevemente alcuni aspetti concernenti. Traduzioni in contesto per "sopravviveranno né vincitori né vinti" in italiano- spagnolo da Reverso Context: Perché a questa guerra non sopravviveranno né. “Se è vero che la guerra è un'«inutile strage» è vero che, nella guerra, tutti sono vittime. Lo sono i vinti e lo sono anche i cosiddetti vincitori [ ].

Toplists